Skip to main content Skip to page footer

Territorio

Terreni, cave, rustici, rustici sugli alpi, boschi, cappelle, sentieri e struttura Incontro

Il Patriziato di Cevio e Linescio è proprietario di 2126 ettari di terreno, di cui 1496 coperti di bosco e di una rete di sentieri, che qui riproduciamo:

  • Cevio-Rovana / Morella (bivio per Lago Sascola e alla Valle), ml 3780
  • Bivio Valle / Cima di Müzz, ml 2750
  • Bivio per la Valle / Lago Sascola, ml 3270
  • Corte del Lago / Corte Grande / Rotonda, compreso variante basse, ml 3675
  • Linescio (paese) / Rotonda, ml 3040
  • Scala ponte sotto Linescio -/ Morella di Sotto, compresa la tratta Faidi – Stagna – Incrocio sentiero che sale da Cevio, ml 2940
  • Boschetto – Liselv, ml 1060
  • Chiossi / Malza (Incrocio sentiero in arrivo da Linescio) Cevio, ml 1300
  • Linescio (ponte asciutto) Malza – Campèi (Ciantign), ml 2820
  • Linescio centro / Cappella dal Tubign / Gerbi / Bolla / Bacino Orin, ml 1170
  • Linescio Fuori / Malpensata, ml 270
  • Linescio (Piodee) dal bivio sentiero per Malza / Monte / Bei / Larecc / Cascina alpe Camedo, ml 3920
  • Monte Bolla / Prato / Tecc Filipign / Pian Mazza, ml 1370
  • Cappella Tubign / Oraccio / Bolla / Spina / Collo, ml 895
  • Oraccio bivio Bolla / Collo / Monte, ml 700

per un totale di 32km e 950m.

Nell’ambito dell’attività patriziale, è data assoluta priorità alla manutenzione dei terreni, dei rustici sugli alpi e in piano, dei boschi, alla restaurazione delle cappelle, siano esse di proprietà patriziale o comunale, della rete dei sentieri con un investimento annuale di una notevole parte delle nostre risorse.

I terreni sono costantemente controllati e in occasione di due precipui sopraluoghi, esperiti in primavera rispettivamente in autunno, di ogni anno, tutti i sedimi patriziali sul fondovalle, siano essi locati o meno, sono visitati per una verifica riguardante l’aspetto ambientale conformemente alle direttive in vigore.

Piace ricordare che nel 1969 il Patriziato ha messo a disposizione del Comune di Cevio gratuitamente, oltre 16 mila metri quadrati di terreno per la costruzione del Centro scolastico che ospita oggi la Scuola Media, cosi come concessione del terreno alla Gerascia per la costruzione del parco giochi Oasi e la struttura Incontro, inaugurati lo scorso anno.